Puliamo il Mondo 2013

Puliamo il Mondo 2013

Legambiente chiama all’appello migliaia di volontari in tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta da venerdì 27 a domenica 29 settembre

In ventun anni Puliamo il Mondo ha restituito dignità a tante terre di nessuno ma resta ancora molto da fare”

Diventa protagonista! Diventa il custode del tuo territorio”. È questo l’invito per la ventunesima edizione di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai ed in programma il 27, 28 e 29 settembre. Un lungo week-end che vedrà anche quest’anno tantissimi volontari impegnati per ripulire e recuperare aree degradate e rendere più belle e vivibili le città della Penisola. Una sfida che da ventun anni richiama cittadini, amministrazioni e scuole a fare un gesto concreto a favore dell’ambiente. E i volontari di Puliamo il Mondo non saranno soli, la loro azione sarà condivisa in tutto il mondo dato che Puliamo il Mondo è la versione italiana di Clean Up the World, la più importante campagna internazionale di volontariato ambientale nata a Sidney, in Australia, nel 1989 e portata poi in Italia nel 1993 da Legambiente.

La campagna è stata presentata oggi a Torino nel corso di una conferenza stampa presso Cascina Marchesa al Parco della Pellerina, che ha visto la partecipazione di Francesca Galante, responsabile campagne di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, Enzo Lavolta, assessore all’Innovazione e all’Ambiente del Comune di Torino, Roberto Ronco, assessore all’Ambiente della Provincia di Torino e di Enrico Ambrogio, presidente del consorzio EcoTyre.

“Negli anni Puliamo il Mondo ha contribuito in modo determinate ad accrescere la sensibilità dei cittadini non solo sulla piaga dell’abbandono dei rifiuti ma, più in generale, sulla necessità di una maggior tutela della bellezza del nostro straordinario patrimonio paesaggistico –ha dichiarato Francesca Galante, responsabile campagne di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta-. In questi ventun anni abbiamo ottenuto tanti importanti risultati, coinvolto migliaia di persone e cercato di diffondere l’importanza di uno stile di vita più ecosostenibile e di una corretta gestione dei rifiuti. Se però a tante terre di nessuno è stata restituita dignità, resta ancora molto da fare. I fiumi e i torrenti, ad esempio, continuano ad essere in moltissimi casi aree marginali infrequentabili, luogo prediletto per smaltire illegalmente rifiuti. Questo, oltre ad avere conseguenze dal punto di vista ambientale, costituisce anche un forte impoverimento del territorio dal punto di vista sociale ed economico, impedendo di fatto tutta una serie di attività che potrebbero avere un enorme valore dal punto di vista ricreativo e culturale”.

E’ per questo motivo che per il quinto anno consecutivo una delle iniziative di punta della campagna in Piemonte è organizzata sabato 28 settembre in 12 comuni della provincia di Torino affacciati lungo il corso del torrente Sangone. Puliamo il Sangone e i Laghi di Avigliana, appuntamento organizzato nell’ambito del Contratto di Fiume del Torrente Sangone e che richiama ogni anno nuovi volontari e veterani, si allarga quest’anno per la prima volta al territorio dei laghi di Avigliana con l’obiettivo di accrescere ulteriormente l’attenzione sul grave problema dell’abbandono dei rifiuti e per diffondere una cultura dell’acqua, del territorio e della legalità. Restando in ambiente fluviale domenica 29 settembre è inoltre in programma a Pinerolo la pulizia delle sponde del torrente Lemina nel tratto tra il ponte Tabona e l’ospedale civile in viale Castelfidardo. Iniziative in programma anche a Roatto, in provincia di Asti, dove è prevista una giornata di sensibilizzazione contro i rifiuti abbandonati lungo i torrenti.

Come sempre sono tante le iniziative di Puliamo il Mondo rivolte al mondo della scuola. Soltanto a Novara venerdì 27 settembre saranno 1.600 i bambini, appartenenti a più di 20 istituti scolastici, ad essere impegnati in attività di pulizia dei cortili delle scuole e dei parchi cittadini. In 300 prenderanno parte alle iniziative in programma nella stessa giornata a Chieri, Pino Torinese e Andezeno. Ma sono moltissime le classi che hanno aderito a Puliamo il Mondo anche nel resto del Piemonte. Bambini e ragazzi parteciperanno alla giornata di volontariato –solo per citare alcune località coinvolte- anche ad Alpignano, Caselette, Val della Torre, Chivasso, Torre Pellice, Ivrea, Caluso, Mazzè, Villareggia, Candia, Vische, Domodossola, Stresa, Bra, Cassinelle, Bagnolo, Bene Vagienna. Non mancano iniziative neanche ad Aosta dove, venerdì 27, è in programma una corvèe ecologica con le scuole. Ecodom, il consorzio italiano per il recupero e riciclaggio degli elettrodomestici, ha deciso di regalare per l’occasione a 7 scuole del Piemonte e della Valle d’Aosta un pacco contenente i kit per partecipare a Puliamo il Mondo.

E’ ora di agire e di sostenere ciò che si ama”. Raccogliendo lo slogan di Puliamo il Mondo 2013 sono tantissime le iniziative organizzate dai circoli di Legambiente e rivolte a tutta la cittadinanza. Sabato 28 settembre ad Asti i volontari saranno impegnati nella pulizia dell’area dal parco del Tanaro fino al cavalcavia della tangenziale. A Novara l’appuntamento è al Parco dei Bambini mentre a Lesa è prevista sabato 28 un’operazione di raccolta rifiuti nei boschi ai lati della strada comunale Comnago–Carpugnino. A Chivasso, invece, ci si dedicherà alla pulizia dell’Orco Beach. Domenica 29 l’appuntamento è a Crissolo, ai piedi del Monviso, dove il consorzio E.r.i.c.a. promuoverà la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo il sentiero che porta a Pian del Re. A Carmagnola domenica mattina ci si troverà invece in piazza Sant’Agostino per procedere alla pulizia di alcuni giardini della città. Sempre domenica 29, a Torino, in contemporanea nei Parchi Carrara e Colletta, si svolgerà un’azione di pulizia e sensibilizzazione accompagnata da un workshop di autocostruzione con materiali di recupero e da un laboratorio sul tema dei rifiuti. A Torino i volontari saranno impegnati anche a Cascina Bert da dove si partirà per la pulizia di un sentiero.

In occasione dell’edizione 2013 di Puliamo il Mondo Legambiente, in collaborazione con il consorzio EcoTyre che si occupa di gestione e riciclo degli pneumatici giunti a fine vita, ha inoltre lanciato la campagna “Facciamoli Sgommare”.  L’obiettivo è quello di coinvolgere i volontari in una raccolta straordinaria di copertoni abbandonati in aree pubbliche. Il Piemonte è uno dei protagonisti della campagna con iniziative in programma a Ovada e a Ivrea.

Ovada costituisce l’intervento più impegnativo d’Italia visto che i volontari di Legambiente hanno in programma di estrarre da un’area boschiva circa 2.000 pneaumatici abbandonati, tra cui molti di camion e trattori agricoli. Le operazioni avranno luogo in Località San Lorenzo, nella giornata di sabato 28 settembre, e porteranno alla rimozione degli pneumatici presenti nei 300 metri del Rio Canale.

Le iniziative di Puliamo il Mondo sono organizzate dai circoli di Legambiente in collaborazione con le amministrazioni comunali, le associazioni, i comitati di quartiere.

Per partecipare a Puliamo il Mondo è possibile rivolgersi direttamente al circolo di Legambiente più vicino, telefonare allo 011.2215851, oppure presentarsi direttamente ai banchetti organizzati nelle varie zone coinvolte per ricevere la sacca degli attrezzi e partecipare alle operazioni di pulizia. Tutte le informazioni su www.puliamoilmondo.it oppure http://www.facebook.com/puliamoilmondo.

Tag: , ,