Il Treno Verde arriva in Piemonte

Il Treno Verde arriva in Piemonte

Tornare alla Terra per seminare futuro: da martedì 7 a giovedì 9 aprile lo speciale convoglio di Legambiente e Ferrovie dello Stato farà tappa nella città di Cuneo per raccontare l’agricoltura di qualità e la sana alimentazione verso l’Expo Milano 2015. Tra le novità la presentazione degli Ambasciatori del Territorio e il “Progetto Conversione” che ha l’obiettivo di aumentare le produzioni biologiche dal 10 al 20 per cento della superficie agricola entro il 2020. A bordo del Treno una mostra didattica e interattiva e la cucina viaggiante dove sfidarsi ai fornelli con ricette bio e a kilometro zero. La sfida è rivolta anche al popolo social con #tipicongusto. Appuntamento martedì 7 aprile, alle ore 11, al binario 1 della stazione di Cuneo per l’inaugurazione della tappa

Farà tappa in Piemonte da martedì 7 a giovedì 9 aprile il Treno Verde, la storica campagna nazionale di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato che quest’anno ha cambiato “declinazione” dando vita ad un viaggio speciale dedicato all’agricoltura e all’alimentazione in vista di Expo Milano 2015. Motto di questa edizione è “Tornare alla terra per seminare futuro” per sottolineare l’importante ruolo che l’agricoltura di qualità e delle buone pratiche ambientali e sociali ha e potrà avere anche di fronte alle sfide future. Il Piemonte sarà la penultima regione del tour – realizzato anche grazie al patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Ambientali e Forestali e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – partito il 23 febbraio da Caltanissetta e che si concluderà l’11 aprile a Milano. Quasi due mesi di viaggio in giro per l’Italia durante i quali il convoglio ambientalista sta raccontando le migliori esperienze dell’agricoltura italiana di qualità, per conoscere e riscoprire la bellezza e l’eccellenza dei territori in vista dell’ Expo Milano 2015, l’esposizione universale su alimentazione e nutrizione.

Il Treno Verde sarà in sosta al binario 1 della stazione di Cuneo: oltre i laboratori didattici dedicati agli alunni delle scuole a bordo delle quattro carrozze saranno organizzati focus e dibattiti sui temi dell’agricoltura e della lotta ai cambiamenti climatici, si parlerà di orti urbani e agricoltura sociale, di agricoltura di qualità e biologica. Saranno organizzati showcooking e degustazioni.

L’inaugurazione della tappa piemontese è in programma martedì 7 aprile alle ore 11 a Cuneo alla presenza degli Ambasciatori del Territorio piemontesi, grande novità di questa edizione 2015 promossa da Legambiente e Alce Nero che avrà per protagonisti quegli agricoltori italiani e quelle realtà agricole che producono nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale e culturale dei loro territori. Esperienze che rappresentano un possibile modello di economia sostenibile per i territori ed esempi di un movimento molto più grande, ma poco visibile di giovani e vecchi agricoltori che hanno superato il modello impoverente dell’agricoltura industriale intensiva.

Quest’anno il Treno Verde ha fatto un restyling delle sue quattro carrozze, che ospiteranno una mostra didattica dedicata all’agricoltura e all’alimentazione. La prima carrozza è dedicata al tema “Agricoltura o Agricolture? Da dove nasce il cibo” e sarà un viaggio alla scoperta della terra a partire dalla difesa e tutela del suolo fino alla mitigazione dei mutamenti climatici e alla riduzione dei consumi. Ci sarà, inoltre, un percorso interattivo per scoprire da dove nasce il cibo. Tema della seconda carrozza sarà invece “La terra e il territorio. Chi produce il cibo?”: si parlerà di buone pratiche, di green economy, si incontreranno gli Ambasciatori del Territorio e qui si potrà sottoscrivere il Manifesto della Nuova Agricoltura. La terza carrozza sarà dedicata a “Chi Mangia? Cosa mangia?” e tra i temi si discuterà di: etichettatura, corretta e sana alimentazione, stagionalità, dieta mediterranea, spesa sostenibile. Inoltre, all’interno della mostra di Ecolife – progetto sugli stili di vita consapevoli cofinanziato dalla Commissione Europea – si potrà avere immediata percezione dei cambiamenti climatici attraverso le immagini di COSMO-SkyMed, il sistema satellitare dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) unico al mondo. Infine a bordo della quarta carrozza si parlerà di “agricoltura e sociale”, di orti in città e delle esperienze di Libera Terra e delle altre associazioni e cooperative che ogni giorno lavorano per garantire un’agricoltura sostenibile e una sana alimentazione.

Infine la cucina viaggiante, altra novità di questa edizione 2015, allestita a bordo della terza carrozza permetterà ai ragazzi degli Istituti agrari e alberghieri di sfidarsi ai fornelli con ricette biologiche, a kilometro zero, sostenibili e senza sprechi. Una sfida che Legambiente rivolgerà anche al popolo social con #tipicongusto: chi è interessato e vuole partecipare dovrà scattare una foto con il piatto o il prodotto agroalimentare che vorrebbe portare nel futuro e postarla poi sui propri profili social con l’hashtag #tipicongusto.

Il programma completo della tappa in Piemonte del Treno Verde 2015

CUNEO – BINARIO I STAZIONE CENTRALE

Martedì 7 aprile

  • ore 9-13 apertura e visita guidata per le sole scuole prenotate.
  • ore 11: Taglio del nastro e presentazione itinerante alla stampa del Trenoverde, alla presenza degli Ambasciatori del Territorio piemontesi.
  • ore 15.30 – 19: apertura al pubblico del Treno Verde
  • ore 15.30: Etico e buono: dimostrazione di cucina vegan con degustazione
  • ore 17: Mani a terra! Le nuove frontiere dell’agricoltura tra fattorie didattiche, orticoltura sociale e commercio equo. Si confrontano: Azienda Agricola Cascina Zumaglia e associazione Germogli di gioia (fattoria didattica e spazio bimbi “Il baco da seta”); Parco fluviale Gesso e Stura (orto didattico); Slow Food (orti in condotta); Libera e commercio equo; Donne in Campo; Z di zappa (orti e foresta urbani).

Mercoledì 8 aprile

  • ore 9-13 apertura e visita guidata per le sole scuole prenotate.
  • ore 15.30 – 19: apertura al pubblico del Treno Verde
  • ore 15.30: Agricoltura sostenibile. Le buone pratiche locali si presentano. Partecipano: Agri Bio; Azienda agricola bio Cascina Rosa; il Papavero Rosso; Aspromiele Piemonte; Coldiretti – Terra Amica; Rete semi rurali; Slow Food-Cia comunità del cibo aglio di Caraglio; Comizio Agragrio Mondovì.

durante tutto il pomeriggio scambio di semi

Giovedì 9 aprile

  • Ore 9-13 apertura e visita guidata per le scuole prenotate e il pubblico

 

Treno Verde 2015 è una campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane
Con il patrocinio di Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali; Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza
Con la partecipazione di Regione Toscana e Parco nazionale dell’Alta Murgia
Main partner: Alce Nero
Partner: Mielizia, Romagnoli, Weber Saint-Gobain, Sabox-Forma Aperta
A bordo: Aiab, Apab, Donne in Campo, Federbio, Libera Terra, Navdanya International, Slow Food Italia, Unaapi
Media partner: La Nuova Ecologia, Caterpillar Rai Radio2

Tag: , ,