Elezioni amministrative, Legambiente lancia la sfida ai candidati: “Siano il motore di una svolta ambientalista”

Elezioni amministrative, Legambiente lancia la sfida ai candidati: “Siano il motore di una svolta ambientalista”

Torino, Novara e altri 144 comuni del Piemonte al voto

Questa domenica i cittadini di 146 comuni piemontesi sono chiamati al voto per rinnovare sindaci e consigli comunali. L’appuntamento con le urne interessa anche Torino, Novara e diversi comuni di medie dimensioni in cui sono presenti i circoli territoriali di Legambiente. Lungimiranza, pianificazione e coraggio. Sono queste le caratteristiche che l’associazione ambientalista si augura di ritrovare in chi si candida ad amministrare le città nei prossimi anni.

“La sfida che lanciamo ai candidati sindaco e consiglieri è quella di impegnarsi nella difesa dei beni comuni, per la coesione sociale, ma anche in azioni in grado di innescare sui territori nuova bellezza, benessere e lavoro –dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta-. In un momento di crisi climatica, ma anche di valori, come quello che stiamo vivendo vorremmo che i futuri sindaci si impegnassero a rendere le città più resilienti e sicure, cogliendo l’opportunità di farle diventare anche più vivibili e belle. Avere un approccio ambientalista vuol dire dare un contributo concreto per l’uscita dalla crisi economica, per creare lavoro in un’economia a basse emissioni di CO2, per ricostruire un Paese nella legalità e in un nuovo spirito etico. Siamo infatti convinti che le politiche ambientali siano da considerarsi in modo sistemico rispetto ai temi dell’integrazione, della lotta alle povertà e alle mafie, delle politiche giovanili e del lavoro, dello sviluppo economico e culturale”.

Legambiente nelle scorse settimane ha presentato le proprie idee di città ai candidati sindaco e consiglieri. A Torino 4 candidati sindaco e 9 candidati consiglieri hanno sottoscritto il documento #aTorinoVorrei con una video-adesione in cui si impegnano in particolare a portare avanti tre temi proposti dall’associazione nei primi sei mesi dall’eventuale elezione. A Novara, Alpignano e Carmagnola sono invece stati promossi confronti pubblici e incontri con i singoli candidati sui temi cari all’associazione ambientalista. A Pinerolo e Carignano i circoli di Legambiente hanno sottoposto un vero e proprio programma amministrativo ai candidati chiedendo di impegnarsi in prima persona a portarlo avanti qualora eletti.

 

Di seguito le proposte di Legambiente per le elezioni amministrative 2016:

Torino – il documento #aTorinoVorrei di Legambiente e le video-adesioni dei candidati

Novarale proposte di Legambiente

Alpignano – il documento #adAlpignanoVorrei

Pinerolole proposte di Legambiente

Carignanole proposte di Legambiente