Nevediversa 2015

montagneneve

Passeggiate distensive e rigeneranti, escursioni tra paesaggi unici, ciaspolate, degustazione di prodotti tipici al caldo dei rifugi, gite fra borghi incantevoli.

Nevediversa è il piacere di vivere la montagna nel rispetto dei territori.

Turismo sostenibile e nuovi modelli di sviluppo negli spazi montani per valorizzare i territori senza aggredire gli ecosistemi, questi gli obiettivi di Nevediversa. Con le iniziative che organizziamo ogni inverno vogliamo goderci con voi la montagna senza necessariamente sciare, proponendo una riflessione sui temi della gestione del territorio e dell’utilizzo delle risorse. In molte località l’offerta turistica invernale punta esclusivamente alla monocultura dello sci alimentando consuetudini particolarmente impattanti: grandi risorse quali energia e acqua spese per l’innevamento artificiale, il continuo ampliamento dei comprensori sciistici in aree sensibili e protette, l’aumento di traffico e smog per la sciata mordi e fuggi del fine settimana, il business delle seconde case che divorano suolo sottraendolo a paesaggi unici, la vera e insostituibile ricchezza nazionale.

Con Nevediversa vogliamo trasmettere una voglia di turismo alimentato dal desiderio di esperienza, prima che di consumo.

Ecco le iniziative in programma

Domenica 22 febbraio – Campiglia Cervo (BI)

Ciaspolata in Valle Cervo  Locandina

Con l’arrivo della neve Andirivieni e il Circolo di Legambiente di Biella propongono una gita/passeggiata con le ciaspole aperte a tutti, con l’intento di far riscoprire uno degli angoli più belli del nostro Biellese, ma che il tempo o l’incuria dell’uomo hanno abbandonato: la Valle Cervo. Proponiamo, quindi, una ciaspolata nel comune di Campiglia Cervo, lungo i sentieri ripristinati dai ragazzi dei campi di volontariato internazionale di Legambiente, attivati insieme ai comuni di Campiglia Cervo e San Paolo Cervo negli anni scorsi. Leggi il programma della giornata

Domenica 22 febbraio – Valgrisenche (AO)

Ciaspolata da Bonne all’Arp Vieille  Locandina

Anche quest’anno il Circolo di Legambiente Valle d’Aosta organizza le ormai tradizionali ciaspolate nell’ambito di Nevediversa. Mai come quest’anno la meta delle singole uscite assume un rilievo particolare: si tratta di azioni concrete per indicare uno sviluppo turistico invernale distante dal modello dell’eliski (Valgrisenche) o delle megafunivie (Ayas), ma anche per far conoscere una realtà che ha imboccato una strada alternativa con buoni risultati (Bionaz). La prima uscita è in programma domenica 22 febbraio in Valgrisenche, da Bonne all’Arp Vieille. Dislivello: 410 m. Tempo di percorrenza in salita 1.45-2.00 ore; in discesa 1.15-1.30 ore. Ritrovo alle ore 10 a Bonne (Valgrisenche), oppure alle ore 9 ad Aosta al parcheggio del cimitero. Leggi il programma della giornata

Domenica 1 marzo 2015 – Bionaz  (AO)

Ciaspolata da Bionaz Locandina

Tour di Bionaz. Dislivello in salita: circa 200 metri. Tempo di percorrenza complessivo (il percorso è circolare): circa 3.30 ore. Facile gita adatta veramente a tutti. Dettagli della gita. Costeggiando la pista di fondo si passa nei prati di Plan Bouc, per arrivare al Marais Vivier, (zona umida e prativa in passato utilizzata per l’allevamento delle trote). Attraversando il bosco ci si porta verso il percorso che conduce alla Busache, dove si può ammirare la cascata del torrente di Vessona. Dalle case della Busache si prosegue per giungere alle vecchie miniere di rame di Bionaz. Arrivati alla Fraz Moulin si rientra verso il lago Lexert. Ritrovo nel parcheggio del ristorante Lac Lexert (Bionaz) alle ore 10, oppure alle ore 9 ad Aosta, in Piazza della Repubblica. Leggi il programma della giornata

Domenica 22 marzo 2015 – Saint Jacques (AO)  

Ciaspolata nella Val d’Ayas Locandina

Percorso da definire. L’intenzione è quella di accompagnarvi a scoprire la parte inferiore del Vallone delle Cime Bianche, minacciato dal disastroso progetto di collegamento funiviario con la Valtournenche. In alternativa, proporremo un giro nel vallone di Nana. I dettagli del percorso verranno specificati nelle prossime settimane, in base all’evoluzione della situazione nivo-metereologica. Il ritrovo è comunque previsto alle ore 7.45 ad Aosta, in Piazza della Repubblica oppure direttamente a Champoluc alle ore 9 (luogo da definire). Leggi il programma della giornata

 

Per informazioni:

Francesca Galante
tel 392 9214116
francesca.galante@legambientepiemonte.it

Tag: , ,