Il Treno Verde 2017 fa tappa ad Asti

Il Treno Verde 2017 fa tappa ad Asti

E’ partito il 24 febbraio da Catania e farà tappa ad Asti il 26-27-28 marzo dopo aver attraversato tutta la Penisola. Al centro dell’edizione 2017 del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane il tema dell’economia circolare, che non prevede sprechi, promuove la condivisione dei beni, fonda i propri principi sulla consapevolezza che le risorse del Pianeta non sono inesauribili. Novità nel programma è il monitoraggio scientifico dell’inquinamento indoor

Dopo l’edizione dello scorso anno dedicata alla rigenerazione urbana e alle smart cities, quest’anno il Treno Verde tornerà ad occuparsi di inquinamento attraverso un nuovo ed innovativo monitoraggio per informare i cittadini sul tema, ma anche per promuovere tante buone pratiche a partire dalle città, sempre più esposte ai cambiamenti climatici e soffocate dallo smog. Se il 2016 è stato un anno da “codice rosso” per la qualità dell’aria respirata nei centri urbani, il 2017 non è da meno. I dati di inizio 2017 non lasciano spazio ad interpretazioni: siamo di fronte ai peggiori livelli di smog degli ultimi 4 anni. Le famigerate polveri sottili e ultra sottili, PM10 e PM2.5, hanno raggiunto nei capoluoghi piemontesi valori non solo oltre i limiti di legge ma superiori anche di due o tre volte. E’ il caso di Torino, Asti, Alessandria, Vercelli e Novara, ma anche delle tradizionalmente meno critiche Cuneo, Biella e Verbania, dove i valori hanno segnato comunque un’inversione di tendenza negativa.

In attesa di un deciso cambio nelle politiche della mobilità, nelle 11 tappe del suo viaggio da Catania a Milano, il Treno Verde 2017 racconterà e darà spazio alla sostenibilità che parte dal basso, dalle persone, dalla condivisione, da ciò che tutti possiamo fare per costruire insieme territori più sani e vivibili.

Proprio per approfondire il tema degli stili di vita sostenibili, l’edizione 2017 mette al centro l’economia circolare, un tema di grande attualità, una rivoluzione rispetto all’attuale sistema economico che può interessare molti aspetti della vita quotidiana. L’economia circolare non prevede sprechi, promuove la condivisione dei beni, fonda i propri principi sulla consapevolezza che le risorse del Pianeta non sono inesauribili. Una grande rivoluzione culturale oltre che economica che Legambiente racconta con semplicità a grandi e piccini nella mostra interattiva allestita a bordo del Treno.

 

Protagonisti degli eventi a bordo saranno i Campioni dell’economia circolare, rappresentanti delle realtà italiane che già hanno investito nel nuovo modello economico e che racconteranno la loro esperienza illustrando tutti i vantaggi economici, sociali e ambientali della loro scelta. Destinazione finale del messaggio portato avanti dai Campioni è Bruxelles, dove è in corso la discussione per l’approvazione del pacchetto europeo sull’economia circolare.

Quest’anno il programma scientifico si arricchisce inoltre di una novità: la valutazione dell’inquinamento indoor, ossia l’analisi dei composti che determinano la buona o la cattiva qualità dell’aria in un ambiente chiuso come a scuola, a casa o al lavoro.

L’inaugurazione della mostra itinerante si terrà domenica 26 marzo alle ore 11.00. Lunedì 27 e martedì 28 gli orari di apertura al pubblico saranno dalle 16.00 alle 19.00. Per le classi prenotate le carrozze saranno invece aperte dalle 8.30 alle 14.00. L’ingresso è completamente gratuito.

 

PROGRAMMA

DOMENICA 26/03

11.00 – 12.30 Inaugurazione e visita del Treno Verde con taglio del nastro: saranno presenti le autorità locali, i rappresentanti dei circoli di Legambiente e delle associazioni del territorio

15.30 – 17.30 Passeggiata alla scoperta dei luoghi meno conosciuti della città di Asti e visita guidata gratuita al Museo Paleontologico

LUNEDI’ 27/03

16.00 – 18.00 Ferrovie UNESCO: sviluppi della proposta per la riapertura delle linee ferroviarie piemontesi sospese

Parteciperanno:

  • Giovanni Currado, amministratore delegato di INFRA.TO
  • Marco De Vecchi, presidente dell’Osservatorio del Paesaggio Astigiano
  • Rappresentanti delle Associazioni dei Pendolari
  • Federico Vozza, vicepresidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, presentazione del rapporto Pendolaria 2017
  • Paolo Milanesio, staff dell’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco
  • Dipendenti delle Ferrovie dello Stato
MARTEDI’ 28/03

11.00 – 13.00 Incontro di chiusura del Treno Verde ad Asti

“Dalla presentazione dei dati di monitoraggio della qualità dell’aria alla premiazione dei Campioni di economia circolare”

  • Maria Teresa Imparato, portavoce Treno Verde, presentazione dei dati di monitoraggio dell’aria
  • Francesca Raciti, direttore divisione trasporto regionale Piemonte Trenitalia
  • Alberto Maffiotti, ARPA Dipartimento di Alessandria ed Asti, l’andamento della qualità dell’aria nel 2016 nel territorio di Alessandria ed Asti 
  • Ennio Cadum, ARPA Piemonte, gli effetti dell’inquinamento sulla nostra salute
  • Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta
  • Fabrizio Bo, amministratore di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, introduzione al tema dell’economia circolare

Presentazione dei 5 Campioni di economia circolare e ritiro del premio

13.00 – Aperitivo offerto dall’azienda agricola Ca’ Mariuccia

  • Andrea Pirollo, presentazione dell’azienda agricola Ca’ Mariuccia

 

 

Per maggiori informazioni visita il sito del Treno Verde

Tag: , , , , , , , , , , , ,