Festa dell’Albero, in Piemonte decine di iniziative per abbracciare la natura

Festa dell’Albero, in Piemonte decine di iniziative per abbracciare la natura

Riflettori puntati sulle alberate stradali extraurbane e sulle fasce boschive laterali che rischiano di scomparire come sta accadendo in provincia di Asti.
Venerdì alle ore 12:00 abbraccia un albero e condividi la foto sui social network con #abbraccialo e #festadellalbero

Fin dai tempi più antichi all’Albero e ai boschi veniva attribuita una grande importanza, erano considerati dei luoghi sacri e le più antiche dimore dei numi. Eppure oggi sembra essersi persa questa lunga tradizione legata agli alberi. Per questo motivo, come ogni anno il 21 novembre, Legambiente organizza la Festa dell’Albero con l’obiettivo di unire e sensibilizzare il Paese sui temi della difesa e la tutela del verde urbano. Gesto simbolico di questa edizione 2014, che accompagnerà le tante iniziative in programma, sarà quello di abbracciare un albero, proprio venerdì 21 novembre alle ore 12:00. Un modo per ricordare che le piante sono i polmoni della Terra, sono un bene comune di inestimabile valore per la salute dell’uomo e per l’equilibrio ambientale, oltre che un elemento qualificante del tessuto urbano e dell’aggregazione sociale. L’abbraccio “green” sarà rilanciato anche sui social network condividendo la propria foto con #abbraccialo e #festadellalbero. In vista della Festa dell’Albero anche diversi personaggi del mondo della cultura, dello sport e della musica hanno deciso di fare da testimonial abbracciando un albero come Mauro Corona, Alberto Bianco, Eugenio Finardi, Alessio Sakara, Gianmaria Testa, Tessa Gelisio, Erri De Luca, Igiaba Scego, Martin Castrogiovanni.

Per la giornata, e fino a tutto il fine settimana, sono decine le iniziative organizzate in Piemonte e Valle d’Aosta: verranno piantati centinaia di giovani alberi per rendere le città più verdi e vivibili e sottrarle al degrado, soprattutto nei territori dove il verde rischia di sparire sotto al cemento e il rischio idrogeologico è diventato una minaccia ad ogni pioggia. La Festa dell’Albero sarà un’occasione per accendere i riflettori sul patrimonio nazionale di biodiversità, ma anche sulla questione delle alberate stradali extraurbane e delle fasce boschive laterali che rischiano di scomparire dal patrimonio paesaggistico italiano. Numerose le iniziative piemontesi per scongiurare questa minaccia, a causa della controversa normativa che di fatto facilita gli abbattimenti e soprattutto impedisce i nuovi piantamenti. Un fatto denunciato tra l’altro dal circolo Legambiente Valtriversa che ha realizzato un focus a riguardo “Alberi e strade” e redatto un manuale dal titolo “Salviamo gli Alberi”, in cui viene esposta anche una proposta di modifica del Codice della Strada e del Regolamento di Attuazione. Il circolo di Legambiente Valtriversa insieme al circolo Gaia di Asti e ai comitati spontanei, daranno vita ad un’iniziativa che toccherà più comuni della provincia: venerdì 21 novembre a Portacomaro ed Asti e sabato 29 novembre a Montafia, Villanova d’Asti e Buttigliera d’Asti avverrà la piantumazione di tigli per ogni comune con la partecipazione delle scuole. In particolare, a Portacomaro i tre tigli che verranno piantumati serviranno per ricostruire il viale di accesso al paese mentre a Montafia trentuno nuovi alberi ridaranno vita al viale della Rimembranza. Tutti questi alberi rientrano nel progetto “Adotta un albero” e ognuno sarà corredato da un cartellino per ricordarne il donatore. Nel frattempo proseguono le iniziative per chiedere l’approvazione di nuove norme che: 1) consentano la piantumazione di alberi almeno sulle strade secondarie e le piste ciclabili extraurbane; 2) prevedano deroghe alle distanze minime per realizzare opere di ingegneria naturalistica e barriere naturali antirumore ed anti-inquinamento, 3) prevedano obblighi di piantumazione nelle aree di servizio e sosta; 4) regole per la corretta gestione e protezione delle alberate, anche in relazione alle manutenzioni ordinarie e straordinarie delle strade.

In provincia di Torino, è previsto un importante appuntamento a Rivoli dove l’abbraccio collettivo agli alberi coinvolgerà il Liceo Darwin dove alle 11 si terrà un incontro sul tema dell’edilizia scolastica per ricordare Vito Scafidi, il diciassettenne che nel 2008 perse la vita per il crollo del controsoffitto del liceo. Sempre a Rivoli, avverrà la piantumazione di alberi presso una piccola area verde adiacente l’ufficio postale allo scopo di renderla più piacevole e fruibile. Le piantumazioni di alberi e piantine proseguiranno presso il giardino della scuola Salvo d’Acquisto insieme ai bambini e alle insegnanti. Nel pomeriggio invece, ci si sposterà all’asilo nido “il Melograno”, per celebrare oltre alla Festa dell’Albero, la festa dei nuovi nati: sarà piantato un ulivo come simbolo di pace che li accompagni simbolicamente durante il loro periodo di asilo e gli ricordi il rispetto e l’amore per la natura. E’ tutta dedicata ai bambini anche l’iniziativa messa in campo dal Centro di Educazione Ambientale Cascina Govean di Alpignano che nell’ambito del progetto “Oltre il mio orticello” propone “Adottiamo un albero”, con la partecipazione dei bambini della scuola Turati di Alpignano. Ad Ivrea, il Circolo Dora Baltea sarà impegnato ad abbracciare gli alberi del Parco della Polveriera insieme a tutte le scuole primarie della città, un parco cittadino che il circolo di Legambiente da tempo sta cercando di “adottare” e valorizzare. Il Circolo Dora in Poi di Collegno propone invece due appuntamenti. Uno in programma venerdì 21 novembre con le scuole elementari Boselli e Calvino presso la Casa per l’Ambiente “Angelo Vassallo”, che renderà possibile per i bambini lo svolgimento di diverse attività didattico/ludiche. Il secondo appuntamento sarà invece sabato 22 novembre, sempre presso la Casa per l’Ambiente “Angelo Vassallo” e sarà aperto a tutti i cittadini. Venerdì 21 a Montanaro, il Circolo di Chivasso ha organizzato la piantumazione di circa dieci alberi da parte dei ragazzi della scuola elementare Montanaro-Fillak e della scuola media Cena, con abbraccio collettivo agli alberi alle ore 12. In provincia di Novara, tutte le classi dell’istituto Italo Calvino di Galliate, in collaborazione col Circolo Sette Fontane, saranno coinvolte in un grande abbraccio agli alberi e in un girotondo che coinvolgerà tutti lungo il viale alberato. Altri alberi saranno ancora piantumati in provincia di Cuneo dove verrà premiato il vincitore del concorso letterario in memoria di Francesco Musso, e ad Aosta, dove saranno coinvolte diverse scuole e verrà tenuta anche una lezione in classe sul tema.

Per informazioni su tutte le iniziative in programma per la Festa dell’Albero:

http://bit.ly/1uEsb7W

I video della campagna:

Manuale “Salviamo gli Alberi”: http://www.legambientevaltriversa.it/manuale-salviamo-gli-alberi-versione-3-3/

Tag: ,